Ho scritto in passato diverse cose sulla questione demografica italiana e su come pesa su decisioni e su futuro.

usavo i dati dell'US Census Bureau che ha i dati di tutto il mondo.

qualcuno mi diceva che forse non sono corretti, allora li ho confrontati adesso con i dati dell'ISTAT con i  dati aggiornati ad adesso della popolazione *residente*.

questo è il file: Download Tavola_pop_res

ISTAT

Istat popolazione residente

 

US CENSUS

Us census popolazione residente

(sorry per l'inversione dei colori, me ne sono accorto ora).

diciamo che mediamente la fascia di età "produttiva" sia quella tra 25-65. il senso del ragionamento non cambia.

oggi, con tutti i problemi che abbiamo per pensioni e spesa sanitaria siamo ca.

  • 33,2M di persone nella fascia 25-65 e
  • 27,5M di persone nel resto

come dire che 1 persona in fascia "produttiva" sostiene circa 0,83 persone in altre fasce (giovani, anziani)

se continua cosi' (se non migliora e non peggiora) tra 20 anni in italia ci saranno ca.

  • 27,6M di persone nella fascia 25-65 e
  • 31,1M di persone nel resto.

come dire che 1 persona in fascia "produttiva" sosterrà circa 1,13 persone in altre fasce

da 0,83 a 1,13 è un bel 36% di carico in più.

IMHO ogni politico dovrebbe avere questi numeri stampati nel cervello e pensarci ad ogni affermazione che fa.