Il rimbalzo del gatto morto è un modo di dire usato in finanza per indicare un rialzo temporaneo di un titolo spazzatura: se prendi un gatto morto e lo lanci da un grattacielo, anche lui fa un rimbalzo; il fatto che un gatto faccia un balzo non implica che sia in salute…

Due notizie di questi giorni:

  • La vendita di dischi di vinile in UK è al record dal 1991 con 3,2 milioni di dischi venduti nel 2016 (fonte BPI)
  • Kodak ha annunciato la ripresa della produzione e vendita delle pellicole Ektachrome (fonte Kodak)

Non si tratta però di inversione di tendenza nè del rimbalzo del gatto morto, ma di una funzione d’uso diversa.

Considerate che nel 2016 in UK sono stati erogati 45 miliardi di stream musicali, che il traino alle vendite e’ venuto dagli album del defunto David Bowie  e capite come non sia precipuamente l’ascolto di musica la motivazione d’acquisto del disco in vinile (di cui peraltro non si confrontano i ricavi rispetto al 1991 ma solo le consistenze).

Il motivo per cui Kodak reintroduce le pellicole è per soddisfare la domanda dei “creatori di immagini che vogliono catturare le loro visioni artistiche”. Non esattamente la foto del paesaggio o dei nipotini.

Era già il grande McLuhan – se non ricordo male – ne “Gli strumenti del comunicare” che spiegava che come mezzo di spostamento si andava a piedi o in bicicletta o a cavallo e che nell’era dell’automobile si va a piedi, in bicicletta o a cavallo per una funzione d’uso diversa, per divertimento…