Link articolo originale

Archivio di tutti i clip:
clips.quintarelli.it
(Notebook di Evernote).

Newsletter

« Indietro
Versione stampabile

Notiziario settimanale – anno XXIV – N° 47 – 17 dicembre 2018

Le notizie della settimana: Opa Ansaldo Sts spa: Consob determina il corrispettivo per l’adempimento dell’obbligo di acquisto e approva il documento informativo Consob: attribuzione degli incarichi di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza e di  Responsabile della Protezione dei dati Personali Seminario Consob – Cattolica su Banca e Finanza: quarto incontro dell’anno accademico 2018/2019
Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino elettronico dell’Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull’attività della Commissione.

– LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA –

COMUNICAZIONI CONSOB A TUTELA DEI RISPARMIATORI

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Sun Capital Limited, tramite il sito www.tradeu2.com (delibera n. 20742 del 12 dicembre 2018).
La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha altresì:
sospesa in via cautelare, per novanta giorni, ai sensi dell’articolo 99, comma 1, lettera b), del Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto i contratti su “Bitsurge token” promossa sul sito www.bitsurge.io e sulla pagina facebook “Bitsurge Token” (delibera n. 20741 del 12 dicembre 2018); sospesa in via cautelare, per novanta giorni, ai sensi dell’articolo 99, comma 1, lettera b), del Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto i “certificati Green Earth” promossa sulla pagina facebook “Progetto Crypto Green Earth” (delibera n. 20740 del 12 dicembre 2018).
torna al sommario

COMUNICAZIONI A TUTELA DEI RISPARMIATORI DI ALTRE AUTORITA’

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Austria (Financial Market Authority – Fma), Belgio (Financial Services and Markets Authority – Fsma), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores – Cnmv), Francia (Authorité des Marchés Financiers – Amf) e Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.
Segnalate dalla Fca:
Friedman Associates Ltd (www.friedmanassociatesltd.com), con sede dichiarata a New York; Blooming Finance (www.bloomingfinance.co.uk), con sede dichiarata a Londra; Westerman Consultancy Ltd (www.westermanconsultancy.com), con sede dichiarata a New York; Sullivan Seton Murphy Law Firm (www.sullivansetonmurphylaw.com), con sede dichiarata a Cincinnati (Usa); TradeBNP (www.tradebnp.com), con sede dichiarata a Belfast; Digital Gold Xchange Limited (digitalgoldxchange.com), con sede dichiarata a Zurigo; JamesHambros (jameshambros.com; jameshambros.co.uk; jhambro.com; jameshambros.uk.com), clone della società autorizzata James Hambro & Partners LLP (www.jameshambro.com), con sede a Londra (n. di riferimento: 513246);  Goldoneo (www.goldoneo.com) clone della società autorizzata Berkley Futures Limited (www.bfl.co.uk), con sede a Londra (n. di riferimento: 114159); Pvp Research (www.pvpresearch.com) con sedi dichiarate a Zurigo, Londra e New York;
Segnalata dalla Finma:
Antaros Ag (www.antaros.ch).
Segnalata dalla Fma:
Top10Coins (www.top10coins.pro, www.top10coins.blogspot.com), con sede dichiarata a Hong Kong.
Segnalata dalla Fcsma:
Aaron Brett (www.aaronbrett.com), con sede dichiarata a Hong Kong.
Segnalata dalla Cnmv:
Guzman Carreras Y Cia (www.socialtradingcommunity.com).
Segnalata dalla Amf:
MAG Asset (www.magasset.com).
Segnalate dalla Sfc:
Yi Qi Group (xgyq.yqjrgroun.com), con sede dichiarata a Hong Kong; Aaron Brett (www.aaronbrett.com), con sede dichiarata a Hong Kong.
L’autorità di vigilanza francese (Authorité des Marchés Financiers – Amf) mette in guardia il pubblico contro l’uso fraudolento del nome e dati di contatto della Sicav Objectif Finance Investissements (OFI).
torna al sommario

OPA ANSALDO STS SPA: CONSOB DETERMINA IL CORRISPETTIVO PER L’ADEMPIMENTO DELL’OBBLIGO DI ACQUISTO E APPROVA IL DOCUMENTO INFORMATIVO

Consob ha determinato in 12,70 euro per azione il corrispettivo per l’adempimento dell’obbligo di acquisto di cui all’articolo 108, comma 2 del d.lgs. n. 58/98 da parte di Hitachi Rail Italy Investments Srl su azioni ordinarie emesse da Ansaldo Sts Spa (delibera n. 20738 del 12 dicembre 2018) ed ha approvato il documento informativo concernente la procedura per l’adempimento del citato obbligo di acquisto (delibera n. 20739 del 12 dicembre 2018).
L’offerente, Hitachi Rail Italy Investments Srl (Hitachi ), è una società veicolo costituita nel 2015, facente capo alla società giapponese Hitachi Ltd, quotata presso la Tokyo Stock Exchange Inc, che ne detiene il controllo tramite Hitachi Rail Italy Holdings Srl e Hitachi Rail Europe Ltd.
Il business del gruppo Hitachi è altamente diversificato ed include la produzione e fornitura di servizi nelle aree dei sistemi informatici e telecomunicazioni, infrastrutture pubbliche e sistemi industriali.
Ansaldo è una società quotata sul segmento Star dell’Mta sin dal 2006, e oltre ad Hitachi, non vi sono soggetti che detengono partecipazioni superiori al 3% del capitale sociale.
Il 29 ottobre 2018 Hitachi e la sua controllante Hitachi Ltd hanno sottoscritto con Elliott Management Corporation, Elliott International Lp, Elliott Associates Lp e The Liverpool Limited Partnership un accordo avente ad oggetto la cessione a favore di Hitachi di 63.588.837 azioni Ansaldo, corrispondenti al 31,79% del relativo capitale e alla totalità delle azioni detenute da Elliott, al prezzo unitario di euro 12,70. A fronte di tale cessione Hitachi, che sin dal 23 marzo 2016 deteneva una partecipazione pari al 50,77% del capitale di Ansaldo, è arrivata a detenere l’82,57% del medesimo capitale.
Nella medesima data del 29 ottobre 2018, Hitachi aveva comunicato l’intenzione di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria su azioni Ansaldo, avente quindi ad oggetto il 17,43% del capitale dell’emittente, allo stesso prezzo unitario da essa pagato a Elliott, e corrispondente a 12,70 euro per azione. Obiettivo principale dell’offerta era il delisting dell’emittente, per tale ragione l’efficacia dell’offerta era stata subordinata al raggiungimento di una partecipazione superiore al 90% delle azioni dell’emittente. Nella medesima comunicazione l’offerente aveva inoltre dichiarato che qualora fosse stata superata la soglia del 90% delle azioni, Hitachi non avrebbe ripristinato il flottante, ma avrebbe dato seguito all’obbligo di acquisto ex articolo 108, comma 2, del Tuf, e si sarebbe avvalso del diritto di acquistare le restanti azioni ai sensi dell’articolo 111 del Tuf in caso di raggiungimento di una partecipazione complessiva almeno pari al 95% del capitale sociale.
Il 19 novembre 2018 Hitachi ha depositato il documento relativo alla suddetta offerta volontaria; a tale data Hitachi deteneva 177.971.623 azioni Ansaldo, pari all’88,99% del capitale.
Il 22 novembre 2018, prima dell’approvazione del documento d’offerta, Hitachi, per effetto degli acquisti effettuati sul mercato al medesimo prezzo di euro 12,70 euro per azione e, in particolare, per effetto dell’acquisto di 1.278.843 azioni Ansaldo pari allo 0,64% del capitale, è arrivata a detenere 180.049.116 azioni, pari al 90,02% del capitale di Ansaldo.
Il superamento da parte di Hitachi della soglia del 90% del capitale di Ansaldo ha quindi comportato:
– il sorgere dell’obbligo di acquistare, dai restanti azionisti di Ansaldo che ne facciano richiesta, tutte le azioni Ansaldo ancora in circolazione a tale data, pari a 19.950.884 e corrispondenti al 9,98% del capitale, in ottemperanza al disposto di cui all’articolo 108, comma 2, del Tuf.
Il corrispettivo per l’adempimento dell’obbligo di acquisto verrà determinato dalla Consob, ai sensi del combinato disposto degli articoli 108, comma 4, del Tuf e 50, commi 7 e 10 del Regolamento emittenti;
– il ritiro da parte dell’offerente del documento depositato il 19 novembre 2018, nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto volontaria.
Successivamente al sorgere dell’obbligo di acquisto, Hitachi ha continuato ad effettuare acquisti sul mercato sempre al prezzo unitario di euro 12,70 per azione, in misura tale da arrivare a detenere 182.094.567 azioni, pari al 91,05% del capitale.
Oggetto dell’obbligo di acquisto sono pertanto massime 17.905.433 azioni Ansaldo, pari all’8,95% del capitale. Il periodo per la presentazione delle richieste di vendita, concordato con Borsa Italiana Spa, ha inizio il 17 dicembre 2018 e termine il 18 gennaio 2019.
Nell’ipotesi in cui Hitachi (congiuntamente alle persone che con essa agiscono di concerto) all’esito dell’adempimento dell’obbligo di acquisto venisse a detenere una partecipazione complessiva almeno pari al 95% del capitale sociale dell’emittente, essa si avvarrà del diritto di acquistare le restanti azioni ai sensi dell’articolo 111 del Tuf (diritto di acquisto), adempiendo in tal modo, con un’unica procedura, anche all’obbligo di cui all’articolo 108, comma 1, del Tuf.
Diversamente, qualora, ad esito della procedura, non venisse raggiunta la soglia del 95% del capitale, Borsa Italiana disporrà, ai sensi dell’articolo 2.5.1, comma 6, del Regolamento di Borsa, la revoca dalla quotazione e negoziazione delle azioni Ansaldo a decorrere dal giorno di borsa aperta successivo a quello della data di pagamento.
torna al sommario

CONSOB: ATTRIBUZIONE DEGLI INCARICHI DI RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA E DI RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

La Commissione ha attribuito l’incarico di Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) ai sensi della legge n. 190/2012 a Giulia Bertezzolo, Segretario Generale. L’incarico decorre dal 17 dicembre 2018 (delibera n. 20733 del 10 dicembre 201 8).
Al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza compete lo svolgimento in piena autonomia ed effettività di tutte le attività attribuite dalla legge e, in particolare: a) l’elaborazione della proposta di Piano triennale di prevenzione della corruzione, da sottoporre alla Commissione ai fini della relativa approvazione; b) l’esercizio, in piena autonomia, dei poteri previsti dalla legge ai fini dello svolgimento dei compiti di prevenzione della corruzione, ivi inclusi quelli concernenti l’attuazione degli obblighi in materia di trasparenza di cui al d.lgs. n. 33/2013.
Giulia Bertezzolo sostituisce Marina Cicchetti, Responsabile dell’Ufficio Controllo Interno, il cui incarico di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è giunto in scadenza.
La Commissione ha altresì attribuito a Giulia  Bertezzolo l’incarico di Responsabile della Protezione dei Dati Personali (RDP), sempre a decorrere dal 17 dicembre 2018, in sostituzione di Adriana Rossetti, Responsabile della Divisione Strategie Regolamentari (delibera n. 20734 del 10 dicembre 2018).
Il Responsabile della Protezione dei Dati Personali, nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 39, par. 1, del regolamento (Ue) 2016/679 (Rgdp), è incaricato di svolgere, in piena autonomia e indipendenza, i seguenti compiti e funzioni:
a) informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal Rgdp, nonché da altre disposizioni nazionali o dell’Unione relative alla protezione dei dati;
b) sorvegliare l’osservanza del Rgdp, di altre disposizioni nazionali o dell’Unione relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo;
c) fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35 del Rgdp;
d) cooperare con il Garante per la protezione dei dati personali;
e) fungere da punto di contatto con il Garante per la protezione dei dati personali per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all’articolo 36 del Rgdp, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione;
f) tenere il registro delle attività di trattamento.
torna al sommario

INCARICHI IN CONSOB

La Commissione, con delibere nn. 20743 e 20744 del 13 dicembre 2018, ha conferito, con decorrenza dal 17 dicembre 2018 i seguenti incarichi:
ad Aldo Magnoni, già Responsabile della Divisione Ispettorato, la responsabilità della Divisione Amministrazione; a Serenella Pizzoferrato, già Responsabile della Divisione Amministrazione, la responsabilità della Divisione Studi; a Giovanni Portioli, già Responsabile dell’Ufficio Abusi di mercato, la responsabilità della Divisione Ispettorato; a Maria Antonietta Scopelliti, Responsabile della Divisione Mercati, la temporanea reggenza – fino al 31 marzo 2019 – dell’Ufficio Abusi di mercato.
torna al sommario

SEMINARIO CONSOB – CATTOLICA SU BANCA E FINANZA: QUARTO INCONTRO DELL’ANNO ACCADEMICO 2018/2019

Mercoledì 19 dicembre, dalle 14.30, si terrà un nuovo seminario del ciclo di incontri su banca e finanza dell’anno accademico 2018-19, organizzato da Consob e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, dipartimento di Scienze dell’economia e della gestione aziendale. Sede l’aula 100 dell’Università Cattolica, con ingresso in via Necchi 9, Milano.
Il seminario, a cura di Kasper Meisner Nielsen (Copenhagen Business School and Hong Kong University of Science and Technology) verterà sul tema “Do Financial Misconduct Experiences Spur White-Collar Crime?”.
La partecipazione all’incontro è libera e gratuita. Per informazioni: www.unicatt.it/segesta, dip.segesta@unicatt.itm, telefono: 02.72342467.
torna al sommario

LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA (i documenti immediatamente disponibilinel sito sono evidenziati tramite link; gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)

Consob

Attribuito l’incarico di Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT)  a Giulia Bertezzolo, Segretario Generale, a decorrere dal 17 dicembre 2018 (delibera n. 20733 del 10 dicembre 2018). Attribuito l’incarico di Responsabile della Protezione dei Dati Personali (RDP) a Giulia Bertezzolo, Segretario Generale, a decorrere dal 17 dicembre 2018 (delibera n. 20734 del 10 dicembre 2018). Conferimento di incarichi in Consob (delibere nn. 20743 e 20744 del 13 dicembre 2018).

Offerte pubbliche di acquisto e scambio

Determinato il corrispettivo per l’adempimento dell’obbligo di acquisto di cui all’articolo 108, comma 2 del d.lgs. n. 58/98 da parte di Rail Italy Investments Srl su azioni ordinarie emesse da Ansaldo Sts Spa ed approvato il documento informativo concernente la procedura per l’adempimento del citato obbligo di acquisto (delibere nn. 20738 e 20739 del 12 dicembre 2018).

Prospetti

Approvato il supplemento al documento di registrazione e  ai prospetti di base relativi ai programmi di offerta e/o quotazione di obbligazioni di certificates emessi da Unicredit Spa (decisione del 12 dicembre 2018). Approvato il prospetto di base relativo al programma di offerta di obbligazioni emesse dal Banco di Desio e della Brianza Spa (decisione del 13 dicembre 2018). Approvato il supplemento al prospetto di base relativo ai programmi di offerta e/o quotazione di obbligazioni emesse da Banca Imi Spa (decisione del 12 dicembre 2018). Approvato il prospetto di base relativo al programma di offerta di obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativa di Roma Sc (decisione del 13 dicembre 2018). Approvato il prospetto di base relativo al programma di offerta di obbligazioni emesse dalla Banca Popolare di Sondrio Scpa (decisione del 13 dicembre 2018).

Albi ed elenchi

Disposta l’iscrizione di Build Around Srl, con sede a Milano, nel registro dei gestori previsto dall’articolo 50-quinquies, comma 2, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (delibera n. 20737 del 12 dicembre 2018). Radiazione di Domenico Penno dall’albo unico dei consulenti finanziari (delibera n. 20679 del 9 novembre 2018). Radiazione di Giovanni Bezze dall’albo unico dei consulenti finanziari (delibera n. 20681 del 9 novembre 2018). Radiazione di Fabio Pelati dall’albo unico dei consulenti finanziari (delibera n. 20629 del 16 ottobre 2018). Radiazione di Raul Paciocco dall’albo unico dei consulenti finanziari (delibera n. 20684 del 9 novembre 2018). Sospensione sanzionatoria per tre mesi di Carlo Rossi dall’albo unico dei consulenti finanziari (delibera n. 20718 del 22 novembre 2018).

CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) – Direttore responsabile: Manlio Pisu – Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Alfredo Gloria – Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 – 00198 Roma – telefono: (06) 84771 – fax: (06) 8417707. E’ possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l’
Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link “
Area pubblica/pubblicazioni/newsletter”.