Abolito il sovrapprezzo per la Naked…

Sto andando a Bologna a vedere una società, per adesso segnalerò questo
quando riusciro in giornata lo commentero, ma vi dico fin d’ora che scrivero’ cose che mi potrebbero sollevare qualche antipatia.

Nell’ultimo direttivo di AIIP avevo iniziato la discussione sul tema e su come approcciarlo dal punto di vista regolamentare; il primo direttivo del Presidente Fiorentino ha deciso di impugnare (ed ha poi impugnato) la delibera che parlava di retail-minus.

INTERNET/LIBERALIZZAZIONI. ACCOLTO ORDINE DEL GIORNO FOLENA SU "NAKED ADSL"

Il governo ha accolto l’ordine del giorno dell’on.Pietro Folena, presidente della Commissione Cultura della Camera, che impegna l’esecutivo ad adottare un provvedimento al fine di diminuire o azzerare il canone di 10 euro che Telecom Italia impone ai suoi concorrenti (e di riflesso ai consumatori) sulle connessioni Adsl "nude".

L’ordine del giorno deriva direttamente da un emendamento al decreto legge sulle liberalizzazioni (c.d. "Bersani") che la presidenza della Camera non ha potuto ammettere dal punto di vista regolamentare poiché non corrispondente a misure già presenti nel testo del decreto-legge.

"Il governo – commenta Folena – è favorevole a venire incontro ai consumatori e agli operatori e si è impegnato a studiare una soluzione già nel disegno di legge Bersani che sarà prossimamente alla Camera. E’ giusto che i consumatori non paghino il prezzo di un monopolio ancora esistente e invece si favorisca la concorrenza e il conseguente abbassamento dei prezzi".

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

3 thoughts on “Abolito il sovrapprezzo per la Naked…”

  1. Forse abolirlo è un po’ troppo….certo, chiedere il canone retail come ha fatto fino ad ora Telecom era troppo pure quello….il giusto mai, eh?

  2. Io ho il forte timore che tutte queste azioni governative, brusche, non anticipate in alcun modo, e dettate da demagogia, altro non faranno che spingere l’autorità (ma anche il governo, che con una mano dà e con l’altra toglie, come nel caso delle licenze umts) ad intraprendere azioni (o a rallentarne di avviate) con il fine di difendere il business dell’incumbent e degli mno.
    Non mi piace come sta agendo questo governo, non riesco a plaudere a scelte che nel merito – forse – sarebbero anche sensate, ma che altro non sono se non palliativi per alcuni sintomi del sistema, senza alcuna cura per la malattia ab origine e senza alcuna attenzione per le controindicazioni…

  3. intanto…attenzione a dire abolito…si tratta solo dell’approvazione di un odg, che “impegna” il governo in un futuro non si sa quanto prossimo a fare, non sai quanti odg giacciono inosservati in parlamento, anche questo modo di presentare le cose è diciamo “fuorviante” (non da parte tua eh)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *