Una falla nella diga delle pubblicazioni scientifiche

Link: Congress to vote on open access and NIH funds : Nature News.

US investigators funded by the National Institutes of Health (NIH) may soon be compelled to publish only in journals that make their research papers freely available within one year of publication.

Su Internet c’e’ di tutto. L’accesso alla conoscenza non è mai stato così alla portata del cittadino.

Beh, in parte. Chiunque di voi abbia provato a cercare delle pubblicazioni scientifiche avrà scoperto che qualunque paper scritto da chiunque, anche se l’autore non percepisce una lira, è disponibile in rete solo a pagamento.

Adesso un atto del congresso USA richiede che la ricerca finanziata dal ministero della sanità sia accessibile pubblicamente…

If you like this post, please consider sharing it.

2 thoughts on “Una falla nella diga delle pubblicazioni scientifiche”

  1. Qualcosa in realtà si trova, Ecco l’indirizzo del motore di ricerca delle riviste e degli archivi ad accesso aperto:
    http://www.opendoar.org/search.php
    Nel 2003 numerose istituzioni accademiche europee hanno firmato la dichiarazione di Berlino per l’accesso aperto alla letteratura scientifica e di ricerca. La quinta conferenza per l’attuazione del programma della dichiarazione si è tenuta a Padova poche settimane fa:
    http://www.aepic.it/conf/program.php?cf=10
    In Italia, la dichiarazione di Berlino è stata firmata da ben 75 rettori su 77. Ora il problema è “solo” passare dal firmare al fare…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *