Performance impressionane dei conti pubblici secondo Standard e Poor’s ? Forse, ma sprecata.

Link: Repubblica.it | Finanza.

S&P’s: "I conti pubblici italiani?
Performance impressionante"

LONDRA – Una performance "impressionante". Soprattutto "il rapporto deficit-pil sceso nei primi nove nesi del 2007 all’1,3%".

Non è il premier Romano Prodi che parla ma la solitamente severissima agenzia internazionale di rating Standard & Poor’s.

I dati di martedì scorso sul deficit/pil italiano, quell’1,3% che è il risultato migliore in Italia dal 1999, "sono il segnale di una performance impressionante in termini di bilancio generale".

Le lodi non finiscono qui. Sono definiti in genere "lodevoli" gli sforzi compiuti dal governo nella lotta contro l’evasione fiscale anche se questa "performance migliore del previsto" è dovuta, in parte, anche "a una componente ciclica non quantificabile".

E l’analisi di Trevor Cullinan, primary analist di Standard and Poor’s per il rating della repubblica italiana, ai microfoni di Radiocor-Sole 24 ore.

Le lodi finiscono qui.

Link: Bloomberg.com: Exclusive.

“Rather
than using the extra revenue to pare down the debt, they are spending
it,” Standard & Poor’s Inc. credit analyst Trevor Cullinan said in
a telephone interview from London.

Anziche’ usare i ricavi extra per ridurre il debito, lo stiamo  spendendo.

 

If you like this post, please consider sharing it.

2 thoughts on “Performance impressionane dei conti pubblici secondo Standard e Poor’s ? Forse, ma sprecata.”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *