Commento dalle classifiche dei blog

Wikio ci dice: I 60 blog europei più autorevoli | oneWeb2.0.

dice "autorevoleza", ma si misurano i link con un algoritmo, casomai e’ piu’ appropriato popolarita’; ma non e’ su questo che voglio commentare.

Dei 60, il 38% pari a 23 sono scritti da gruppi di persone ("multipli"), 37 da singoli individui, di cui 6 da persone famose.

Possiamo dire che un "blog multiplo" e’ un periodico online ? Bene, nei primi 10, il 60% sono multipli; nei primi 20 il 55%, nei primi 50, il 44%

Possiamo dire anche che l’Italia e’ un bacino "povero di utenti" ? Nei primi 10, il 60% sono spagnoli e solo 1 e’ italiano nei primi 20;sempre nei primi 20 il 50%, nei primi 50 il 40%. Non deve stupire, ci sono 475 milioni di persone che parlano spagnolo

Anche per questo mi pare fuorviante chiamare questa una "classifica europea della autorevolezza". Quantomeno bisognerebbe fare i conti con il numero di lettori di quella lingua.

Posso dire che Putin non e’ autorevole in europa perche’ lo capiscono solo i russi mentre Zapatero lo e’ perche’, essendo europeo, lo capiscono tutti i sudamericani ?

Allora se prendessimo i blog delle persone e li pesiamo sulle popolazioni della lingua in cui sono scritte, la "classifica" verrebbe ben altra e, dato che  l’italiano e’ la lingua meno parlata, i blogger italiani sarebbero ai vertici. 6 nei primi 10, per la precisione.

Insomma, con i dati si puo’ dimostrare pressoche’ qualunque tesi.

Allora nNon chiamiamole classifiche di autorevolezza, ma graduatorie di link, pls…

If you like this post, please consider sharing it.

10 thoughts on “Commento dalle classifiche dei blog”

  1. “con i dati si puo’ dimostrare pressoche’ qualunque tesi”
    E’ una frase che i fan estremi delle statistiche rifiutano di comprendere. La scarsa conoscenza della matematica fa il resto.

  2. Vincenzo Vicedomini

    Sapendo che hai vissuto parte della tua vita in Sudamerica suppongo che con un paio di post in spagnolo riusciresti a scalare di molto quella classifica.
    Il problema però è che i contenuti prodotti avrebbero un “peso” leggermente diverso .

  3. Io sono andato alla fonte, e Wikio parla di Blog europei ‘influenti’ (non dice autorevoli) e spiega esattamente come ha fatto la classifica.
    http://blog.wikio.com/it/2008/02/classifica-wiki.html
    Avrebbe senso contestarla IMHO se ci fosse una classifica che, usando gli stessi criteri, portasse a differenti risultati.
    Tenuto conto che i criteri ci sono e che non si basano solo sui link, e che Wikio non sta solo in ITalia ma anche in altri Paesi, e che alcuni domini sono stati esclusi (.com) e della storia della lingua inglese…
    ..beh resta il fatto che in questo modo sei il 57mo blog per influenza in Europa.
    Mi sembra realistico, non trovi?
    😉 dar

  4. -wikio è presente in 5 paesi: Italia, Francia, Spagna, Germania, Usa, e a breve UK
    -wikio ha un indice di 150.000 blog scelti da esseri umani
    -in wikio ci sono 200.000 categorie di argomenti costruite in modo da attirare automaticamente le notizie al loro interno
    -ci sono oltre 200.000 articoli ogni giorno che si riversano nelle suddette categorie con tag creati automaticamente
    -mashup ci ha definito la Rolls Royce dei meme
    -il world economic forum di Davos ha scelto wikio per far seguire al mondo le news del forum.
    -in Francia wikio è membro del sindacato degli editori e in Spagna giornali come El Pais usano Wikio in ogni articolo
    insomma Wikio è uno strumento (come altri) su cui trovare le news di un argomento specifico.
    ad esempio:
    ikio.it/cultura/cinema/cinema_italiano
    o
    ikio.it/cultura/cinema/attori_e_attrici/monica_bellucci
    all’interno ci sono media e blog insieme a fornire contenuto che ricevono visite da chi cerca News di cinema.
    prova a cercare su google monica bellucci …
    o categorie come:
    kio.it/cultura/filosofia/schopenhauer
    ikio.it/esteri/sud_america/colombia/farc/ingrid_betancourt
    ikio.it/high_tech/internet/web_semantico
    quindi per noi a classifica non è lo scopo ultimo del nostro progetto.
    Quello che cerchiamo di fare è di organizzare le informazioni in provenienza da più fonti possibili, rendendole facilmente accessibili senza un lavori di scrematura da parte dell’utente.
    Ai blog basta essere pertinenti per ricevere traffico, e gli user trovano notizie fresche e senza spam.
    la classifica italiana la presento spesso in Europa agli altri blogger come un modo dove trovare blog “affini” per poi creare sinergie.
    per cercare di federare quindi la blogosfera europea rendendola meno succube di quella americana.(che ci impone i suoi filtri anche su argomenti europei).
    blog multipli? l’internet è basato sulla molteplicità e la collaborazione: i link le citazioni sono il centro del web2.O.
    Per il discorso sulle lingue:
    non hai notato l’assenza di blog in inglese? questo è stato voluto per non schiacciare tutti gli altri.
    Ok ci sono molti che leggono il francese e lo spagnolo, ma siamo sicuri che nei paesi dell’America a latina e in Africa il 100% siano on-line, con un pc a casa loro? (dubbio)
    il fatto è che noi li vediamo gli accesi ai nostri server, quanti sono (6 milioni di visitatori unici al mese a gennaio con un aumento di un milione ogni 40 giorni) quante pagine di wikio consultano (8-9) da dove vengono.
    quindi come dicevo qui ieri:
    b log.wikio.com/it/2008/02/classifica-wiki.html
    la classifica, e wikio in generale bisogna usarla per vivere felici.
    scusa se mi sono dilungato e se ho divagato, spero di averti dato informazioni utii a capire meglio il funzionamento di wikio e la sua visione.
    detto questo ti lascio il mio skype anche a quelli che sono interessati a saperne di piu: alexwikio (orari umani please)
    ciao e buona domenica 🙂

  5. Come dico da tempo anche io: chè poi le metriche che valgono (ancora) davvero sono quelle classiche, anche sui blog secondo me. Quindi si, sono classifiche per i media e pressappoco alla stregua di una graduatoria di link.

  6. @Dario, influenti, OK, non autorevoli (io non avevo torvato la fonte, dopo 4 pagine su wikio senz trovarla ho abortito) grazie per la precisazione ma il discorso non cambia…
    per il resto, la mia osservazione sul blog multiplo e’ che considero questo l’evoluzione dei quotidiani e mi chiedo se cio’ sia sufficiente a far campare gli autori.. (non era per dire che vanno levati, ma che differenza c’e’ tra questi multi-blog e il corriere.it ?)
    Non voglio biasimare wikio che e’ un bellissimo progetto, solo dire che non e’ una classifica (che e’ un ordine di merito) ma una graduatoria (che e’ un ordine secondo un principio) e non di autorevolezza o influenza, ma di link.

  7. esempio:
    se tanti blog di gastronomia parlando di gastronomia linkano il tuo post di gastronomia del tuo blog di gastronomia che vuol dire?
    se poi nascono tanti post in seguito a quel tuo post iniziale possiamo dire che sei influente.
    possiamo dirlo perché Wikio capisce di cosa parla un post e lo fà in 5 lingue diverse.
    dietro ci sono 40 persone e degli investitori europei.
    per fare un esempio a noi il fantomatico post pieno di link non ci ha fatto una piega, proprio perché il motore di wikio aveva visto l’anomalia di migliaia di link decontestualizzati.
    se prendi in conto un solo aspetto di wikio, poi puoi fare qualsiasi ragionamento ed arrivare a qualsiasi conclusione.
    quoto Luigi Rosa:
    “con i dati si puo’ dimostrare pressoche’ qualunque tesi”
    E’ una frase che i fan estremi delle statistiche rifiutano di comprendere. La scarsa conoscenza della matematica fa il resto.
    io direi:
    “con dei dati sbagliati si puo’ dimostrare pressoche’ qualunque tesi”
    La scarsa conoscenza della cose fa il resto.
    ps mi fà piacere che ti piace Wikio 😉

  8. Stefano, sono 4 mesi (agosto 2007) che cerco di far inserire i miei 6 blog da wikio, li ho submitted 4 volte e non ci sono ancora, e nessuno mi risponde. Sara’ che non sono abbastanza “autorevole”, sicuramente, ma a me iniziano a venire dubbi sul fatto che questo progetto funzioni. Nel mio caso non ha funzionato. Sara’ un caso. Poi, ho inserito in uno dei miei blogs un feed da wikio che dovrebbe selezionare le news dall’uganda. In mezzo ci finisce di tutto, l’ho dovuto togliere perche’ stava diventando imbarazzante. Mah.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *