In che condizioni e’ il mercato della banda larga ?

In Italia, sempre male grazie.
La situazione di mercato non cambia un granche’ e la crescita e’ misera
Ecta ha pubblicato i dati di tutta Europa aggiornati al 1 trimestre 2008.

Download bb_sc_q108_press_release_final_21.doc

  • Incremento della penetrazione: in Italia il piu’ basso.
  • Quota di mercato del monopolista: e’ piu’ alta solo a Cipro, in Lussemburgo e in Repubblica Ceca.

 

Immagine_4
Immagine_5

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

4 thoughts on “In che condizioni e’ il mercato della banda larga ?”

  1. fixed broadband o broadband e basta? ok, la butto lì come spunto di riflessione se il mobile broadband non è incluso: quanto cannibalizza il fisso? detto meglio: centinaia di migliaia di chiavette usb equivalgono a cebtinaia di migliaia di adsl in meno?

  2. Alessandro Farina

    credo che il mobile broadband, in Italia, lo usi per un buon 80% chi non ha la possibilità del fixed broadband….

  3. Nelle statistiche ufficiali sulla penetrazione della banda larga (ECTA, OECD, ed anche ECTA) non viene computato il broadband wireless perchè non è considerato come un’utenza paragonabile al fisso (per ragioni di prezzo e di velocità). Ho visto a volte statistiche per identificare il singolo segmento del broadband wireless.
    Ovviamente, il quadro potrebbe cambiare e se si ritenesse ill BB wireless come un sostituo del fisso, verrebbe a pieno titolo incluso nelle statistiche.
    Io però ho qualche dubbio. Questi dai ECTA mostrano che il gap tra fisso e mobile resta inalterato, in particolare per quanto riguarda le alte velocità.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *