Grande successo dell’iPhone

Link: 7 Real Reasons Why iPhone is a Smash Hit – GigaOM.

  • Since its launch on July 11,
    Apple sold 6.892 million 3G iPhones in the quarter, bringing the total
    number of iPhones sold so far to 12.992 million. Many of the new phones
    were sold to first time buyers.
  • Apple recognized $806 million in iPhone related revenues for the quarter.
  • If Apple didn’t defer the iPhone revenue, the iPhone sales would
    have accounted for about 39% of the adjusted total quarterly revenues.
    Jobs put the number at $4.6 billion.
  • The iPhone will be sold in 70 countries by end of this year. It is currently sold in 51 countries.
  • By revenues, Apple is now the 3rd largest mobile phone maker behind
    Nokia and Samsung, ahead of Sony & LG Electronics. Samsung had
    revenues of $5.9 billion and it seems beatable.
  • iPhone is outselling RIM. Jobs kept hammering that that point during the conference calls.
  • Apple says that in 102 days since the iPhone Apps store opened,
    nearly 200 million iPhone apps have been downloaded. There are about
    5500 apps available on the iPhone Apps store.

E’ indubbio che e’ un grande successo, ma non capisco bene cosa significa che Apple ha registrato vendite per 806MUS$ mentre se non avesse differito i ricavi sarebbe arrivata a 4,6miliardi US$.

Forse che 4,6Bn sono il sell-in (vendite di Apple ai distributori) e 806M sono il sell-out (vendite al pubblico) ?

Non ho il tempo per studiarmi le comunicazioni ufficiali; chi mi puo’ spiegare ? se e’ cosi’, sarebbe interessante capire anche se il rapporto sell-in/sell-out e’ quello anche per RIM (Blackberry) e se, per le persone, l’iPhone e’ un telefono aggiuntivo o sostitutivo.

Io avevo pensato di prendere un iphone, poi ho preso un ipod touch e affiancarlo all’inossidabile Treo..

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

7 thoughts on “Grande successo dell’iPhone”

  1. Io ritengo l’iphone troppo limitato (certo, un amico l’ha passato per il jailbroken ed è uno spettacolo).
    Certo, detto da me, che trovo il symbian non completamente soddisfacente, ha un peso diverso (ho le mie esigenze).
    Per esempio, un’applicazione utilissima che uso di continuo sul symbian, handy profiles (cambia modo d’uso a seconda delle celle a cui sei connesso, orario o eventi della rubrica, es. durante i meeting) non può esistere x iphone visto che le app non possono eseguire in background.
    Dopo 4 mesi ancora nessun navigatore disponibile.
    Applicazioni legittime rifiutate perché competitive con apple o su pressione degli operatori.
    Non supporta wpa2 con mschap (necessario per il wifi dell’università)
    Safari è stellare, distrugge la concorrenza.
    Ora ho letto che uscirà (o è uscito) il telefono (mi pare blackberry) touch con la tastiera che fa click (di cui tu scrissi sul blog).
    Per ora attendo, poi con l’anno nuovo quando dovrò cambiare cell vedrò che prendere. Winmo non sembra poi così male..
    (non voglio cominciare un flame, mi scuso se lo si interpreta in tal modo)

  2. I numeri in sintesi a questo link, incluso un prospetto sulle revenue differite:
    http://www.apple.com/pr/library/2008/10/21results.html
    Interessante anche questo da Apple Insider http://www.appleinsider.com/articles/08/10/21/steve_jobs_on_apples_cash_netbooks_apple_tv_and_cheap_pcs.html:
    Lots of cash to throw around
    Apple added another $3.7 billion in cash during the quarter, so it now has $24.5 billion “safely in the bank, and zero debt” Jobs noted. He spoke of “extraordinary opportunities” for companies in a time of economic downturn “with the cash to take advantage of them, like Apple does,” but wouldn’t clarify how that might relate to any specific strategies, including new efforts to acquire other companies.
    Jobs did say the company’s cash position “provides us tremendous stability and the ability to invest our way thorough this downturn. This is what we did during the last downturn. We increased R&D investments and created some of our best new products and businesses, like the Apple retail stores for one.”

  3. Confermo la scelta di Stefano. iPod Touch nuovo + Blackberry rimangono ad oggi l’opzione ottimale, sia come funzionalita’ e usabilita’ sia come costo (si’, il BB e’ aziendale… 😉 )

  4. in realtà la Apple ha deciso di non contabilizzare la vendita degli iPhone come di un prodotto ma come di un servizio che dura 24 mesi. La giustificazione data è che durante i due anni Apple darà software e servizi aggiuntivi gratuitamente e che quindi è come se facessero parte del prezzo pagato all’acquisto.
    In sostanza, il fatturato è spalmato sul periodo invece di essere assegnato al suo quarter di riferimento.

  5. in realtà la Apple ha deciso di non contabilizzare la vendita degli iPhone come di un prodotto ma come di un servizio che dura 24 mesi. La giustificazione data è che durante i due anni Apple darà software e servizi aggiuntivi gratuitamente e che quindi è come se facessero parte del prezzo pagato all’acquisto.
    In sostanza, il fatturato è spalmato sul periodo invece di essere assegnato al suo quarter di riferimento.

  6. Mi dice Marco che in realtà la Apple ha deciso di non contabilizzare la vendita degli iPhone come di un prodotto ma come di un servizio che dura 24 mesi. La giustificazione data è che durante i due anni Apple darà software e servizi aggiuntivi gratuitamente e che quindi è come se facessero parte del prezzo pagato all’acquisto.
    In sostanza, il fatturato è spalmato sul periodo invece di essere assegnato al suo quarter di riferimento.
    (ovviamente con una quota iniziale piu’ alta che ripaga la customer acquisition)

Leave a Comment

Your email address will not be published.