Davide Rossi ed Evelyn Beatrice Hall

Varie persone (alcune per mail) mi hanno chiamato in causa circa le dichiarazioni di Davide Rossi nel video sotto.

Io facevo il moderatore della tavola rotonda.

Avrei dovuto togliergli la parola solo perche' diceva cose agli antipodi rispetto al mio pensiero ?

Avrei dovuto interromperlo e non lasciarlo parlare ?
Ho aspettato che finisse e poi ho detto la mia.

Evelyn Beatrice Hall – Wikiquote.

I disapprove of what you say, but I will defend to the death your right to say it
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

13 thoughts on “Davide Rossi ed Evelyn Beatrice Hall”

  1. Mai interrompere qualcuno che sta dicendo (a nostro parere) delle “stupidate”…..si corre il rischio che anche altre si rendano conto di cosa stia dicendo! ahahahahhaa
    Saluti

  2. In quanto moderatore hai fatto bene a comportarti così.
    Quanto ti è costato però essere così “moderato”?
    Non so in quanti altri al tuo posto sarebbero riusciti a mantenere il contegno ascoltando boiate simili 🙂

  3. “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.” (Voltaire)
    Ciao
    Grazie

  4. Molto convincente e appassionato l’intervento di Bortolotto. Sono daccordo con lui su tutto quello che ha detto a proposito della libertà di fare impresa ed innovazione ed anche nella rivendicazione che la NGN possa assere fatta (entro certi limiti) anche dal basso, che se non sbaglio è la terza optione di Caio.
    Quanto a Davide Rossi, mi chiedo se sia veramente convinto di quello che dice o se abbia venduto l’anima 🙁

  5. http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=336731
    Davide Rossi il paninaro….
    Dice Facci:
    “Davide Rossi ha poi detto una cosa che mi ha colpito più di tutte: che i giovani che oggi mettono in rete dei video demenziali (su Youtube, tipicamente) magari un giorno rischieranno di essere giudicati anche per essi da potenziali datori di lavoro, perché è roba eternamente rintracciabile.
    Ma non solo quella, Davide. Ho qui ancora il libro Guida al paninaro doc che tu scrivesti nel 1987, e dove, a proposito di nuovi linguaggi, avallavi roba tipo «Non me ne sdruma delle tue pare assurde, io sgommo al brucio per non fare un pacco alla tipa cuzzata di fresco». È rintracciabile, ma non ti ha impedito di raggiungere prestigiosi incarichi da cravatta scura.”

  6. Vacia Boia!!
    Ma chi è costui?
    Ops… il mio prossimo datore di lavoro mi giudicherà per questo commento?
    Quinta, mi assumo tutte le responsabilità, sai come beccarmi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *