Contenti loro…

Mi auguro ci sia un business model, perche’ fino ad ora non si e’ visto e per adesso mi ricorda tanto il “mercato degli eyeballs” del ’99. Certo, c’e’ anche la possibilita’ di rientrare dei 150M con qualche “strategic sale“…

(nulla da dire riguardo il servizio, solo sul business model)

Twitter’s Value: 5 Eye-Popping Stats.

3. In five rounds of funding, Twitter has raised an estimated $153 million (some peg it a few million dollars higher). Since the day of its initial round of funding, Twitter has been given an average of $187,356 per day by its investors.

4. Using that same time frame and its current $1 billion valuation, Twitter’s worth has grown by $1,223,990 per day.
5. Twitter has yet to make a single cent in profit.
If you like this post, please consider sharing it.

1 thought on “Contenti loro…”

  1. dalla nascita di internet si parla di economie crescenti di scala, dalla bolla 2.0 nasce il build to flip.
    non mi scandalizzerei di 150 milioni in twitter perchè promette di essere un target di acquisizione miliardario come youtube per google, o addirittura un candidato serio alle economie di scala crescenti, come facebook sembra ragionevolmente esserlo nella sua funzione unica di elenco telefonico di internet.
    E’ una strategia rischiosa in entrambi i casi, 1 su pochi ci riesce, e richiede tanta moneta facile. Come quella che la FED sta elargendo al sistema finanziario americano per far fronte a una crisi economica senza precendenti.
    Quindi, andiamo verso la bolla 3.0 dove continuerà il built to flip, l’acquisizione pre-emptive, la valutazione basata sul valore d’uso per l utente. Comunque un gioco per americani, e forse qualche europeo ma sicuramente non per italiani

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *