Google eroga verso rete neutrale da rete non neutrale che porta il 10% del traffico Internet

Secondo il register. a naso penso che non si possa sindacare su quello che fa uno sulla propria rete interna; il problema riguarda, IMHO, la parte pubblica di Internet.

opinioni ?

Google to mobile industry: ‘F*ck you very much!’ [printer-friendly] • The Register.

Google has lobbied for this for years now; it's also why Google has its own private internet. Googlenet already carries 10 per cent of the net’s traffic internally, and this is a testbed for replacements for the open protocols we use today such as http and dns. And it sure as hell isn’t neutral. Google has no obligation to open this to anybody else. The huge data centres are simply the physical manifestation of the private internet – like the vast ventilation towers at each end of the Holland or Rotherhithe Blackwall Tunnels.
So Google stoked the bogus ‘net neutrality’ scare (directly writing legislation for the European Parliament, in one instance) which handicapped the network operators' ability to monetize their network fairly (by say launching a VoD service) ensuring that Google’s own private network (exempt from neutrality rules) becomes more valuable.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

7 thoughts on “Google eroga verso rete neutrale da rete non neutrale che porta il 10% del traffico Internet”

  1. Bel punto.
    Voglio capire meglio la tua posizione (non e’ una richiesta retorica)
    Se la filosofia e’ spingere verso One Network per diminuire i margini dovuti a reti di accesso non neutrali, sia nell’offerta (leggasi aspetti wholesale/unbundling) sia nella proposizione (leggasi Alice HomeTV vs iTunes/Hulu) mi chiedo
    Google che spinge verso la neutralita nell’accesso non favorisce questo processo?
    Solo perche si chiama Google ed ha il 10% non puo competere?
    Se si chiamasse BT/Telecom o China Mobile potrebbe erogare servizi verso una rete di accesso neutrale mentre se si chiama Google no?
    E se il problema (come mi pare di capire) e’ il 10% mi chiedo: ma Google se lo e’ guadagnato “da solo” e non se lo e’ ritrovato pagato dallo stato (come per un incumbent)
    Delucidami… 🙂

  2. E perché dopo un articolo di TheRegister non guardiamo cosa scrive Novella 2000 sulla net neutrality? O magari si potrebbe direttamente intervistare Totti o Jimmy il Fenomeno…

  3. Mi sembra di capire che e’ un 10% ‘interno’ non direttamente accessibile ma che condiziona pesantemente (?) e in tutto il mondo (?) quello che e’ effettivamente raggiungibile. Il punto non e’ chiudere completamente l’accesso ma al contrario renderlo sufficientemente popolare da renderlo profittabile/significativo. Un 10% fatto di infrastruttura di basso livello di dns/indicizzazioni che non dialoga in maniera trasparente con ‘ilrestodelmondo’. Ricordo il motore di ricerca Microsoft pre-Bing che querava pesantemente Google per equipararne i risultati (almeno quelli piu’ prominenti). Secondo me e’ di questo che si sta’ parlando e secondo me Goggle ha tutto il diritto di farne quello che vuole. Fino a quando 2 entita’ potranno scegliere una porta di accesso alla InterNet che lascia diretto collegamento tra i 2 rispettivi ip mi considero soddisfatto e il principio base di rete globale rispettato.
    Semplifico troppo?

  4. ma la regola per una telco è tenere il traffico sulla propria rete finchè si può e poi scambiarlo alla pari con le altre Telco. Mi sembra che Google abbia ottenuto il peering con le altre, e quindi non si comporta diversamente dagli altri e la sua rete non è chiusa è solo il traffico gestito per minimizzare i costi di trasporto
    “As of May 2008, Google was present in 33 public Internet exchanges around the globe, so major ISPs already have connections in places where they can peer with Google”
    http://blogs.broughturner.com/2009/04/googles-peering-and-caching-strategy.html
    mi sbaglio ? (non so granchè di telco)

  5. @FB: cio’ che uno fa sulla sua rete interna sono cavoli suoi. chi gestisce una rete pubblica non puo’ fare cio’ che vuole. IMHO
    @Marco: la segnalazione di qs news mi arriva da qualcuno molto attendibile nel merito…
    @Ciro: un pochino… 😉
    @Lorenzo: oh yes. se cerchi sul mio blog, da qualche parte c’e’ un post con una mappa dei peering di google e delle relative capacità

  6. Ma qual è la notizia? Che Google abbia una grossa rete non è un segreto, e nemmeno che Google *generi* (e non *veicoli*) una parte importante del traffico complessivo di Internet. Il resto sono inesattezze ed ipotesi basate sul nulla, un po’ di parole alla moda messe insieme per fare rumore.
    Il concetto stesso di neutralità non ha alcun senso quando applicato al solo traffico di un unico soggetto, quindi di cosa stiamo parlando?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *