13 thoughts on “Mi sfugge il razionale (La7=Telecom Italia)”

  1. Cioè non ha senso? Hanno rifatto tutto il canale…mi sembra che anche altri abbiano accordi simili. Comunque credo sia più interessante il lancio e l’espansione di YouTube Movies!

  2. Stefano, non c’è niente di strano! L’aumento delle views che prevedono grazie all’enorme bacino di YouTube (che comprende molte persone che non digiteranno mai “la7.it”) compensa secondo le loro aspettative il peggior coefficiente (RPM) che inevitabilmente hanno rispetto alle revenues gestite autonomamente sul loro sito. È una disequazione… 🙂 Reale -> razionale 😛

  3. @madero: questo fa il paio con faccio il sito di ecommerce e divento ricco. Come dire essere su internet implica tanti clienti = essere su yt implica tante views. E allora come mai la strastrastrastragrande maggioranza dei vifdeo su yt ? Non se li fila nessuno ?
    la ragione della popolarita di un video non sta nella piattaforma che lo ospita.
    sai anche tu un po di esposizione in tv porta infinitamente piu audience. (non dimentichiamo, sempre di TI la campagna per il capello di Telecom Argentina, e diventata un fatto di costume e la ha fatta simone battiferri che mo e tornato in italia…)
    Parliamo di soldi. Quanto guadagni se hai un video visto 100.000 volte su youtube ?
    piu o meno che se quelle 100.000 view le vende il tuo venditore alla barilla o alla ferrero con il resto della pubblicita televisiva ?
    ….. Original Message …….

  4. mah..
    Io non conosco altre tv di operatori di tlc o catv che abbiano fatto canali youtube.
    Non hanno certo bisogno di server o banda. Il fatto di metterli su yt non gli porta certo audience (se gad lerner dice andate sul mio blog ne porta 1000 volte tanta.
    I ricavi sono da filo interdentale…
    Allora perche? perche la gente se *cerca* un video spesso non va su google/bing video ma su youtube. Youtube e larchivio, il repository.
    ma questa e una esigenza di nicchia (il 90%++ dellinteresse e la tv del giorno prima (cd catch up)) e quindi doppiamente non capisco perche regalare audience a un concorrente.
    Lo potrei concepire solo a fini di audience management. Magari vado a raccontarglielo…
    ….. Original Message …….

  5. A tal proposito dovresti vedere http://zeroviews.biz/.
    “perche la gente se *cerca* un video spesso non va su google/bing video ma su youtube. Youtube e larchivio, il repository.” secondo me ti sei risposto da solo. qual è il traffico del sito di La7 e quello del suo canale? Come dici tu dipende da (se) quale strategia c’è dietro questo accordo da parte di TI.

  6. Stefano, cosa dici? La maggior parte dei video su YouTube – è ovvio – non se li fila nessuno. Ma qui stiamo parlando di contenuto professionale La7. Non ha senso paragonarli ! Prova a guardare sul canale Rai di YouTube quanti sono i numeri “minimi” di views e vedrai!
    “la ragione della popolarita di un video non sta nella piattaforma che lo ospita” –> questo è contro tutto quello che tutti i prodotti 2.0 ci hanno insegnato. è vero invece “la gente se *cerca* un video spesso non va su google/bing video ma su youtube”. Inoltre dimentichi il sistema dei video correlati! Personalmente, per ogni video cercato e trovato su YT, ne vedo almeno altri 3/4 navigando per caso. La piattaforma è la chiave. Ultima cosa: vogliamo parlare del traffico aggregato? Google Web Search tratta MOLTO diversamente i video di YouTube da quelli di altre piattaforme (ad esempio la7.it).
    Analiticamente:
    V = Views mensili riscontrate su La7
    R = RPM ottenuto sul sito la7.it (verosimilmente intorno ai 5 euro)
    Ryt = RPM offerto da Google per YouTube (verosimilmente intorno a 1 – 1.2 euro)
    C = coefficiente di cannibalizzazione, ovvero il numero di persone che, se i video sono su YouTube, smettono di vederli su La7 e si spostano su YouTube (verosimilmente – questo volta ipotizzo io – circa il 35%)
    Vyt = Views mensili ottenibili su YouTube secondo previsione (ad esempio studiando le medie delle views Rai).
    Lo switching conviene banalmente se:
    (Vyt / 1000) * Ryt > [(V * C)/1000] * R + costi di gestione dell’accordo con Google
    Fidati: tu sottovaluti Vyt :). E il coefficiente di cannibalizzazione, per un sito ben fatto e attivo da parecchi anni come la7.it, non è altissimo.
    Sempre imho…

  7. Non ho detto che non arriva traffico da YT, ho detto che se ci si mette di buzzo buono a promuovere il SUO sito, dato che ha un CANNONE promozionale (la TV) genera piu traffico di quanto YT gliene possa portare.
    Questo e il nocciolo. Bravo tu che guardi 3-4 video.
    Tetris su la7 fa minimo 700.000 spettatori a puntata…
    se tu sei il padrone de la7, usi la tv per fare pubblicita al tuo sito o a youtube ?
    certo, se tu fossi un PRODUTTORE di contenuti, e non un editore, qualsiasi canale di delivery ti remuneri a sufficienza per te va bene…
    Ma la7 e un editore, con una potenza di fuoco pubblicitaria infinitamente maggiore [ai contenuti la7 su YT] con sistemi di monetizzazione molti ordini di grandezza maggiori.
    E chiaro che a yt conviene, a la7 e utile solo per darsi una patina di modernita…. (capirei molto di piu se puntassero su facebook, che e un crm per o clienti di facebook. Yt che valore da a ti ?)
    ….. Original Message …….

  8. certo che mi sono risposto, ma e una ottima ragione per NON darglielo! Cosa e un editore ? In ultima analisi e colui che organizza e monetizza lattenzione degli utenti. alimentare un competitor con il proprio contenuto e unottima ragione per NON darglielo…
    ….. Original Message …….

  9. Stefano la butto lì:
    1-La7 fino a qualche tempo fa aveva una share del 2-3% => è una TV “da amatori” => è probabile che anche sul web non la cerchino in moltissimi di + (anche se Lerner li chiama a raccolta) => quindi molti di meno di YT che potrebbe quindi creare una awarness + estesa e fare anche da traino ai contenuti del sito istituzionale de La7
    2-non penso che la TV sarà mai nel “core” di TI => è YT percepito come un concorrente ? Google sicuramente si, ma YT ?
    ciao
    R

  10. e’ un razionale da puro CONTENT PROVIDER, per il quale e’ importante essere su tutte la platform (intese in senso lato: analogico, dtt, sat, iptv, stb dgtvi bollino gold, connected tv anche proprietarie, webtv/portale di azienda, youtube) ; diverso sarebbe il ragionamento da EDITORE/AGGREGATORE (tipo “la7 come mediaset”) o da SERVICE PROVIDER (tipo La7 come Telecom Italia)

  11. su tutte le piattaforme che remunerano…
    perchè anche i cd degli extracomunitari sono una piattaforma distributiva…
    non si capisce il razionale proprio perchè la 7 è content provider (di se stessa), editore, e service provider

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *