L’erba del vicino: il wifi in olanda

Il portavoce del regolatore olandese, OPTA, ha detto che gli alberghi che offrono WIFI devono registrarsi quali operatori di telecomunicazioni. Non e’ che ci sono solo i 250 euro di contributo annui, come scrive l’articolo. Ci sono le carte dei diritti degli utenti, le norme sulla privacy, le prestazioni di giustizia, le tenute dei log, ecc. ecc…

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *