Agcom bacchettata dalla Commissione sulle tariffe di terminazione (tariffe dei cellulari)

La Commissione europea ci da ragione sulle terminazioni mobili e bacchetta l’AGCOM « L’angolo di Pierani.

Bene, la Commissione ci ha dato in
sostanza ragione su tutta la linea e ha bacchettato sonoramente l’AGCOM,
segnalando in particolare:

  • Il ritardo nell’implementazione del
    valore LRIC richiamando l’Autorità al fatto che il glide path dovrebbe
    finire entro il 31/12/2012 e non il luglio 2015 come proposto da AGCOM;
  • il fatto che i valori proposti per
    l’intero glide path sono troppo elevati ed al di fuori dell’orientamento
    al costo e media europea.
  • Richiesta ad AGCOM di fissare un nuovo glide path entro il 31/12/2012 e limitando il numero di step.
  • Richiesta di abolizione di asimmetria H3G.

La lettera della Commissione all’AGCOM si può leggere qui 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

1 thought on “Agcom bacchettata dalla Commissione sulle tariffe di terminazione (tariffe dei cellulari)”

  1. H3G sarà ancora avvantaggiata sulle tariffe di terminazione però c’è anche da dire che è da anni che chiede le frequenze a 900 Mhz e continuano a spostarle il là nel tempo, tanto che saranno disponibili prima quelle Lte…

Leave a Reply to Marco Cancel Reply

Your email address will not be published.