starebbero lavorando per ripristinare Megaupload, nel frattempo Anonymous colpisce siti di polizia e aziende

apparentemente. ma chi si può fidare ? MEGAUPLOAD IS BACK, NEW MEGAUPLOAD SITE – The leading online storage and file delivery service –.

Faccio notare che, sequestrando i server, le forze dell’ordine hanno l’intero database degli utenti con tanto di indirizzi email, numeri di carte di credito e probabilmente log ed indirizzi IP.

Ricordo che è reato mettere a disposizione materiale protetto da copyright per averne un profitto (che non vuol dire lucro, ovvero incassare quattrini; basta trarne una utilità).

Mentre scrivo, il sito dell’FBI non eroga pagine. Peccato, volevo leggere la spiegazione che davano

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Leave a Comment

Your email address will not be published.