Commento a Enhancing the broadband investment environment – policy statement by Vice President Kroes

Non ho avuto tempo prima per commentare il discorso Enhancing the broadband investment environment – policy statement by Vice President Kroes, lo faccio ora…

Con questo discorso il Commissario Kroes ha mandato un messaggio agli incumbents: da oggi e fino al 2020 la rete in rame (quella costruita all’epoca con soldi pubblici, che è deprezzata, che non richiede ulteriori investimenti significativi, e i cui servizi tendenzialmente competono anche con quelli in fibra) avrà un ritorno fisso wholesale di 9 Euro per i prossimi 8 anni.

La domanda che sembra sorgere spontanea è: Quale incumbent si metterà ora a fare piani per smantellare la rete e sostituirla in fibra ?

Penso che l’LTE arriva e con l’arrivo dell’LTE il DSL avrà una botta significativa, con prestazioni analoghe o superiori al DSL (il bonding ed altre tecniche apparentemente sexy, sono contrarie alla regolamentazione). L’unica prospettiva per far tenere ai clienti la rete fissa è differenziarne radicalmente le prestazioni rispetto al DSL e questo si può ottnere con la migrazione alla fibra. (non riesco a pensare che la rete fissa sostanzialmente atrofizzi..)

A questo punto, sul prezzo di una eventuale NGA wholesale: When the right conditions are imposed by regulators (equivalence of input obligation, replicability test), and where there is a significant competitive constraint (from operators with cost-oriented access to the copper network in accordance with Commission guidance; or from other infrastructure-based competitors such as cable or LTE), I propose that NRAs need not apply cost orientation directly to NGA wholesale access products.

provo a tradurre in italiano:

se c’e’
 Equivalence of inputs AND
 replicability test AND
 (
    vincoli competitivi da operatori con cost oriented access OR
    vincoli competitivi da operatori con cavo o LTE
 )
allora
 non è necessaria cost orientation per NGA wholesale

non capisco bene cosa vuol dire

competitive constraint (from operators with cost-oriented access to the copper network in accordance with Commission uidance

   
personalmente penso che tra cost plus e retail minus la cosa piu’ importante sia il replicability test.

alla fine, sia retail minus che cost plus possono funzionare o non funzionare se sono bene o male implementati (e qui, dipende dalla Qualità della NRA)

oltre a quanto sopra, va tenuto conto che _comunque_ il prezzo retail di NGA non potra’ essere troppo diverso da DSL, altrimenti non lo compra nessuno.
come dire, e’ una “quasi cost orientation” implicita. (se lo prezzi retail troppo alto non lo vendi, se lo prezzi retail vicino a dsl, anche l’wholesale retail minus sara’ simile come costo al copper cost plus).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *