debunking myth: la rete non è mai stata neutrale.

questo codice, postato ieri in una mailing da Brett Glass, è il codice che gestiva le priorità dei "fuzzballs", i primi router internet, basati sui PDP-11, che davano precedenza a telnet (emulatore terminale interattivo) rispetto ad altri tipi di traffico.

; Precedence and weight assignment policies
; r1 = buffer pointer (preserve r0)
;
; Note: Precedence is established by a sixteen-bit field. The high-order eight
; bits are copied from the TOS field in the IP datagram. The low-order eight
; bits are set at one for tcp/telnet and zero otherwise. Weight is established
; by a sixteen-bit field, which is set at the number of octets in the datagram
; rounded up to the next 64-octet boundary.
;
WOLFF:  MOV     R0,-(SP)        ;save
        MOV     PH.OFS(R1),R0   ;compute total length
        ADD     PH.LNG(R1),R0
        ADD     #77,R0          ;round up to 64-octet boundary
        BIC     #77,R0
        MOV     R0,PH.WGT(R1)
        CLRB    PH.PRC(R1)      ;set precedence field
        MOVB    IH.TOS(R1),PH.PRC+1(R1)
        CMPB    IH.PRO(R1),#P.TCP ;is this tcp-telnet
        BNE     2$              ;branch if no
        MOV     R1,R0
        ADD     PH.OFS(R1),R0
        CMP     (R0)+,#S.TEL
        BEQ     1$              ;branch if yes
        CMP     (R0)+,#S.TEL
        BNE     2$              ;branch if no
1$:     INC     PH.PRC(R1)      ;yes. bump precedence
2$:     MOV     (SP)+,R0        ;evas
        RTS     PC

Quando si dice che "internet è sempre stata neutrale", si dice una cosa inesatta.

Quando si dice che non ci sono mai stati prezzi differenti per avere livelli di garanzia differenti, si dice una cosa inesatta. (anche questa è storica…) (e anche questo non è male)

Sul segmento di rete di accesso dei clienti, anche la I.NET (come tutti) ha sempre gestito prioritizzazioni del traffico, su loro richiesta, ad esempio per fare trunking di cemntralini VoIP.

La cosa peggiore della discussione sulla neutralità della rete è il nome, che rende difficile mettersi d'accordo, perchè le interpretazioni sono diverse.

in estrema sintesi, per me, ci sono due aspetti

  1. la garanzia dei diritti civili tramite la non ispezione del payload dei pacchetti e
  2. la garanzia di non usare tecniche di gestione/manipolazione del traffico per fini anticompetitivi, sia tra operatori ISP che nei confronti di servizi

per cui con le regole sulla "neutralità della rete", si vorrebbe definire dei meccanismi ex-ante per prevenire abusi, in modo da non dover intervenire ex post, dato che intervenire ex-post e' molto difficile (dimostrare gli abusi) e richiede molto tempo.

in parlamento giace un mio PDL al riguardo. vedremo se verra' tolta la polvere e se andrà in discussione.