Siri’s 10-year anniversary is a reminder of Apple’s wasted head start – The Verge

A cosa servono gli assistenti vocali ? (oltre ad ascoltare e registrare le nostre conversazioni)

Qualcuno usa alexa, cortana o siri in modo realmente utile o produttivo ? come ? sono curioso…

Source: The Verge

Ten years ago today, Apple’s digital assistant Siri was revealed with the promise that the iPhone maker had finally figured it all out.“For decades, technologists have teased us with this dream that you’re going to be able to talk to technology, and it’ll do things for us,” said Apple exec Phil Schiller, taking the stage at the launch of the iPhone 4s. “Haven’t we seen this before, over and over? But it never comes true.”

Continua qui: Siri’s 10-year anniversary is a reminder of Apple’s wasted head start – The Verge

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

1 thought on “Siri’s 10-year anniversary is a reminder of Apple’s wasted head start – The Verge”

  1. Uso Siri dal 2010, compulsivamente, su qualsiasi dispositivo in cui è disponibile, con tanto di Comandi programmabili per farle fare cose, in auto (una vecchia Punto 1a generazione), in casa (una vecchissima casa con Apple TV 3 a fare da HomeKit Hub finché Apple l’ha consentito e poi un HomePod mini preordinato in Germania e primo in Italia, per gestire tutte le luci, elettrodomestici, sensori e prese HomeKit), al polso, nei Mac per lavoro (dove già usavo Automator).
    Di sicuro è peggiorata negli ultimi 5 anni, ma almeno non è ridicolmente stupida ed invadente come Alexa e Google Home, pur avendo avuto i suoi casi di intercettazioni non autorizzata.
    Lo scopo? Nmila scopi, prima di tutto l’idea che una volta configurata debba essere la tecnologia a servire me, e non viceversa, e poi le potenzialità per persone diversamente abili (nel caso specifico può semplicemente collimare con la pigrizia), perché se funziona in ambienti mission critical funziona per chiunque, e quello è l’indirizzo ultimo.
    Più che di Siri mi preoccupo delle intercettazioni e degli abusi di poteri costanti e quotidiani del sistema giudiziario italiano, per un motivo banale: Apple collaborerebbe comunque con le autorità nel caso lo richiedessero, ma queste sono così tronfie ed abituate all’abuso di potere che nella maggior parte dei casi non lo richiedono, procedono a caso, consapevoli che tanto un giudice che contesti l’operato della giudiziaria e del PM, o qualche avvocato che non sia un lacchè degli stessi soggetti, non solo non contesteranno nel tecnico l’operato ma perderanno certamente. Siri vince 10 a 1 col sistema italico, un sistema a perdere.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *