Abolita la pirateria

Beninteso, contrastare la pirateria è doveroso

I numeri riportati dalla stampa di “stime accreditate” sono stime fondate su idee.

1000 link, 100 utenti per link, 100 mila famiglie, 3 persone per famiglia, 300 mila persone.

perche’ 100 utenti per link ? perchè famiglie ? perchè 3 persone ? io le persone che vedo in metropolitana o al bar a guardare le partite sul cellulare non si portano dietro i genitori.

non fa bene alla causa celarsi dietro una celebrazione senza dati.

come scrivevo su Linkedin al Commissario Capitanio, non basta sgombrare dalle auto il marciapiede di una via per raccontarsi di avere abolito sosta selvaggia. Purtroppo fonti illecite continuano ad esserci, anche perchè, come ho segnalato direttamente al Commissario, alcune hanno trovato metodi facilissimi per aggirare il blocco.

dato che sappiamo che il fenomeno “sottrae al mondo del calcio oltre 300 milioni di euro l’anno” e che “nell’ultimo anno ha cancellato 9.400 potenziali nuovi posti di lavoro” il successo lo dovremmo vedere, come dato oggettivo, nell’aumento di abbonamenti alle fonti legali: quanti abbonamenti in più, rispetto alla media, sono stati fatti in queste settimane ?

Poi, come era facile prevedere (e speriamo non facciano ritorsioni) , “Piracy Shield sta censurando siti che non hanno nulla a che fare con la pirateria”. nonostante i segnalatori siano stati correttamente responsabilizzati da AGCOM. (gira voce che abbiano segnalato per il blocco anhe il “sito”  “live.php” …)

Gli ISP non sono i nemici. Sono a fianco dei titolari dei diritti in questa lotta. anzi, sono in prima linea, avendone sostenuto gli investimenti necessari a realizzare il sistema di blocco entro 30 minuti.

Così come i titolari dei diritti, sotto la propria responsabilità, hanno la facoltà di oscurare siti, sarebbe utile prevedere che gli ISP, sotto la propria responsabilità, abbiano la facoltà di riabilitare siti/indirizzi IP, in caso di errore.

Source: La Repubblica

Lo scudo anti-pirateria – la piattaforma capace di oscurare un sito illegale entro 30 minuti dall’inizio di una partita – fa il suo esordio in questo turno di Champions League. Sono 114 le emittenti illegali oscurate ieri.

…In quelle giornate, Sky, Dazn e la Lega Calcio hanno segnalato 47 link della Rete che permettevano la visione illegale delle partite. Una volta individuati i link chiave, 1019 emittenti pirata sono state affondate.

Stime accreditate calcolano che siano oltre 100 mila le famiglie colpite. In ogni famiglia, ovviamente, ci sono in media due o tre persone a seguire l’evento.Quindi la “base clienti” oscurata è ampia fino a 300 mila persone.

Continua qui: Pirateria, scudo esordisce anche in Champions e nel basket. – la Repubblica

If you like this post, please consider sharing it.

1 thought on “Abolita la pirateria”

  1. …ma quanti tra gli utenti pirata, una volta oscurate le fonti , decideranno di fare un abbonamento ? Hanno effettivamente dei prezzi mto alti

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *