Growth in Cloud Spending Reflects Early-Stage AI Efforts – WSJ

Correva l’anno 1999. Yahoo! faceva un sacco di soldi vendendo pubblicita’ sulle sue “pagine gialle” del web.

Tanti imprenditori hanno fatto aziende, anche ben finanziate, e si sono messi a fare aziende che vendevano pubblicita’, per partecipare alla nuova corsa all’oro.

Per farsi conoscere, facevano pubblicita’ di se stesse. Dive ? ovviamente sulla destinazione piu’ popolare: Yahoo! i cui ricavi crescevano. E altre aziende partivano, ecc. ecc.

Poi molti di questi nuovi soggeti hanno finito i soldi ed hanno iniziato a saltare. E yahoo! a perdere ricavi, e sono nati i dubbi e aziende hanno chiuso ecc. ecc.

Puf! la bolla e’ esplosa.

Poi non bastavano piu’ le “pagine gialle” del web; chi ha fatto il miglior motore di ricerca ha vinto.

E’ troppo presto per capire chi vincerà dall’AI. in questa fase, Nvidia e gli hoster. Poi ?

Se i modelli diventeranno piccoli e finiranno sui PC, che torneranno a costare 3000 euro, magari Apple…

Source: the Wall Street Journal

Artificial intelligence is driving the growth of Big Tech’s cloud revenue, even as much of the spending still reflects preliminary efforts by customers.“It’s just early days still,” said Choice Hotels Chief Information Officer Brian Kirkland about the company’s work in generative AI. “Most of the use cases are just exploratory.” For cloud companies and customers alike, the question is when the technology will gain more traction.

Continua qui: Growth in Cloud Spending Reflects Early-Stage AI Efforts – WSJ

If you like this post, please consider sharing it.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *