Cosa (non) sappiamo su come pensiamo

Anni fa qualcuno diceva che entro quest’anno avrebbe costruito un modello funzionante del cervello che ci avrebbe consentito di capire sostanzialmente tutto. Beh, non c’è. Anzi, ogni passettino avanti che si fa si capisce che si è lontanissimi  dall’obiettivo, ed è sempre meno chiaro che sia possibile raggiungerlo. Una sorta di effetto Dunning-Kruger. Meno sai e più pensi di sapere. Più sai e più capisci di non sapere. Già nel 2014 centinaia di scienziati avevano scritto una lettera aperta alla commissione europea per criticare la destinazione di fondi (1 Bn) a un progetto per simulare la mente con un approccio bottom-up, che poi …
Read more…

About Digital agent income (and some implications)

. There are three broad classes of income : Earned Income: is generated by working, such as salary or money made from time-based employment which can include consulting, working a job, running a small business, gambling, etc. Income is linear with the activity: once you stop working, you stop earning. Portfolio Income: is generated by selling an investment at a higher price than the original cost (capital gain). As life is, these investments  include a high level of risk as one can generate gains (generally) proportional to the capital invested (that can be reinvested increasing returns) or losses Having a crystal …
Read more…

POW, POS and strong identity

we know that POW (proof of work) is a consensus algorithm that hardly scales and centralizes on few actors for economic incentives. POS (proof of stake) is not “democratic”. The richest rules. other mechanisms have been proposed [e.g. algorand, avalanche] based on random selection of validating nodes. but as all these entities are immaterial, validators can be created and the more the resources I can invest, the larger my probability of being among the randomly defined validating pool. so, it becomes a kind-of probabilistic proof of stake. POW and POS try to solve the well known sybil attack using scarce resources: POW -> energy, POS -> …
Read more…

Come client di mail Thunderbird è ancora il migliore, ma per il Calendar c’e’ di meglio

In estrema sintesi.. non riesco a fare a meno di Thunderbird, con le estensioni che ha. Ho una user experience molto personalizzzata. ma il calendar, complice la quantità delle entries, per me era praticamente inusabile. ho disabilitato (da tempo) l’estensione lightning  (il calendar incluso in thunderbird) ed uso emClient per il calendario. se non avessi tante personalizzazioni del client di mail, lo userei anche per la mail. questa azienda Ceca ha fatto davvero un ottimo lavoro.
Read more…

Deepfakes vocali. Impressive.

Scrivevo qui: Loro sperano che, pubblicando questa tecnologia, le persone a breve sapranno che è possibile clonare voci di persone e vogliono sollevare l’attenzione sul fatto che le registrazioni audio, in un imminente futuro, non potranno più essere considerati elementi probatori. ormai  ci siamo.
Read more…

Leggere l’orrore (2)

Mi aggiungo alla catena e ricopio il post (Massimo che riprende Gianluca). Chissà, magari lo farà anche qualcun altro. — Ho pensato che magari se segnalavo solo il link qualcuno, anche uno solo, non sarebbe andato su Macchianera a leggere questo pezzo che Virginia Di Vivo ha scritto su Facebook e che Gianluca Neri ha ricopiato. Così ve lo aggiungo anche qui. Ora non avete scuse. Mi reco molto assonnata al congresso più inflazionato della mia carriera universitaria, conscia che probabilmente mi addormenterò nelle file alte dell’aula magna. Mi siedo, leggo la scaletta, la seconda voce è “sanità pubblica e immigrazione: il diritto …
Read more…

Supreme court: Apple and their abuse of monopolistic power in the App Store #deviceneutrality

This is the 5-4 supreme court decision: 17-204_bq7d (pdf) that gives green light to an antitrust case based on the damage to consumers due to abuse of monopolisitic power by Apple. It is difficult to argue that prices (including 30% to Apple) would not have been lower if this 30% would not be imposed thanks to its artificial closure of devices. (unnecessary, I would add, as you can install/remove any app you want to/from other Apple products, sourcing those apps directly from suppliers). I recall when, 1,5 yrs ago, some notable persons in Italy argued in a written memo requested by top …
Read more…
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10